chi siamo

La nostra avventura con il taijiquan inizia nel 1993 quando, alcuni di noi, organizzarono per la prima volta nella loro vita insieme al proprio Maestro LI RONGMEI un seminario nazionale con il GM° FU ZONGWEN, suo Maestro e allievo diretto di YANG CHEN FU. Fu una esperienza indimenticabile imparare e praticare il taijiquan con questo anziano Grande Maestro che, nonostante i suoi 90 anni, mostrava chiarezza di pensiero, calma profonda e un corpo così agile da far dimenticare completamente l’età anagrafica.

Da allora ogni anno nella nostra città di Modena abbiamo organizzato  cicli di seminari mensili di taijiquan con la sua allieva diretta e responsabile della scuola Yong Yuang in EuropaGM° LI RONG MEI

La didattica si basa sull'insegnamento cinese che ha come cardine fondamentale l'apprendimento per imitazione, perché è prima di tutto il corpo che deve percepire, memorizzare e poi capire. L'allievo deve dunque prima di tutto ripetere le sequenze e solo dopo molta pratica i movimenti diventano realmente acquisiti, e corpo e mente possono finalmente lavorare insieme. 

Il motto della Scuola è dunque  PRATICARE MOLTO IL POCO

Nel 1997 si formano i primi istruttori della scuola e abbiamo sentito il bisogno di costituirci in associazione con lo scopo di far conoscere in modo sempre più approfondito ed esteso il taijiquan e, attraverso questo, la filosofia, il senso della vita e dell’universo che lo ha determinato e che caratterizza il pensiero cinese.

Nel 2001 inizia l'attività didattica interna con l'organizzazione di un primo corso in Modena.

Dall’ottobre 2003 l’associazione ha aperto altri corsi settimanali sia in Modena che in altri centri della provincia, San Cesareo (Istr. Angela Rebecchi), Rubiera (Istr. Luca Neri).

A tuttora continua l'attività didattica in modena e provincia.

In questi anni l’associazione ha partecipato a numerose attività pubbliche tra le quali:

- Nella primavera 2002 ha organizzato una dimostrazione, con la presenza anche della scuola EWA di Roma del M° LI RONG MEI, nell’ambito della manifestazione “LE DONNE INTRECCIANO LE CULTURE” presso l’ex-palazzetto dello sport. L’esibizione ha visto un folto pubblico presente che ha apprezzato le varie tecniche presentate, inoltre, al termine della stessa, circa 30 persone hanno partecipato alla pratica collettiva con il M° Elsa Manenti.

- Dall’estate 2002 l’associazione organizza attività gratuita per tutti al parco Amendola con partecipazione continua e significativa e dall’estate 2003 questa è fatto nell’ambito delle attività organizzate dalla circoscrizione 3 di Buon Pastore.

- Nel 2003 l’associazione, con i suoi praticanti, ha partecipato a due iniziative pubbliche: una al parco Amendola nell’ambito della FESTA DELL’ACQUA, ripetuta anche nel 2004 e una a RUBIERA.

- Ha inoltre partecipato alla iniziativa educazionale dell’ASL 16 al Grandemilia presentando il taijiquan e dando la possibilità ai presenti di praticare

- Nel MAGGIO/GIUGNO 2004 all’interno dell’iniziativa dell’ASL di Modena “SALUTANDO” presso i Portali per 3 pomeriggi consecutivi ha dato dimostrazione della pratica spiegando anche il rapporto tra taijiquan e salute;

- Nell'ambito della iniziativa SALUTE E BENESSERE: I PERCORSI PER L’EQUILIBRIO PSICO-CORPOREO, al centro tenda di viale Molza il 5 maggio 2004 ha tenuto una serata teorico-pratica di taijiquan con particolare riguardo alla efficacia su salute e malattia

- 29 AGOSTO 2004 nel parco di Villa Boschetti esibizione nell’ambito di una giornata dedicata alle tecniche del benessere,

- 26 SETTENBRE 2004 nell’ambito del settembre formiginese ulteriore esibizione

 dal 2006 al 2011 l'associazione organizza week end di pratica a giugno e settembre in collina aperti a tutti

- Il 22 e 29 settembre 2009 con la Circoscrizione 3 e il Patrocinio del C omune di Modena si svolgono 2 serate teorico pratiche su LA VIA DELL’EQUILIBRIO PSICO-CORPOREO: Taijiquan come strumento di vita e prevenzione

- Dal venerdi 23 al 25 ottobre 2009 viene organizzato un fine settimana dedicato al TAIJIQUAN con la presentazione, alla presenza degli autori Gran Maestro Li Rong Mei e M°Sergio Casavecchia, del libro “TAIJIQUAN Corpo che pensa, mente che muove” Da questo primo approccio inizia il viaggio nella pratica del Taiji a cui è dedicata tutta la giornata di DOMENICA 25 al Palanderlini, aperta a tutti, sotto la direzione del GM° Li Rong Mei.

- Ogni anno durante la settimana dello sport organizzata del CSI a cui è associato, il Tienli è stato presente con attività dimostrativa e in alcuni casi con la partecipazione del pubblico.

- Nel 2010 è stato realizzato un corso di Taijiquan e Qigong presso Villa Igea indirizzato ai giovani pazienti in funzione della capacità di rilassamento che la pratica produce, gestito dall'Istruttore Luca Neri..

- Dal 2002 ad oggi l'ASD Tienli organizza corsi settimanali ed estivi di Taijiuqan sotto il controllo e la supervisione del G.M° Li Rong Mei che annualmente tiene corsi di aggiornamento per i suoi istruttori garantendo la qualità dell'insegnamento.

- Nel Maggio del 2015 tutta la scuola, 130 allievi, si è riunita a Modena per festeggiare il 70ennale della fondazione della scuola del GM FU ZHONGWEN, presso il CUS dove oltre alla revisione della preparazione dei suoi istruttori e dei suoi allivi, ogni gruppo si è esibito in performances preparate specificamente per tali giornate.

- Il 30 settembre e il 1 ottobre 2015 è stato organizzato un seminario residenziale presso il Centro Tabor a Gaiato di taijiquan e qigong.

- Nel 2016 sono stati organizzati 2 corsi teorico-pratici di 3 incontri cadauno presso le circoscrizioni 3 e 4 con il titolo TAIJIQUAN E QIGONG: ARTE MARZIALE E MEDICINA TRADIZIONALE CINESE PER IL BENESSERE E LA LONGEVITA'. Lo stesso corso è stato riproposto alla circoscrizione 1  e al CUS ed è in corso la definizione delle date.

- Anche l'1 e 2 ottobre del 2016 e stato rioganizzato il seminario residenziale presso il Centro Tabor a Gaiato.

- Il 13 novembre l'associazione parteciperà a ModenaBenessere nello spazio dedicato a questa disciplina con due lezioni aperte di taijiquan e qigong dei 5 animali.

Sandra Capitolo